sabato, maggio 28

Flaubert e gli avvocati

AFlaubert
DDizionario dei luoghi comuni
AAVVOCATI
Troppi avvocati in Parlamento.
Il Il loro giudizio è falsato a forza di sostenere il pro e il contro. Di un avvocato che parla male dire: “Sì, ma è forte in diritto”.
ps ndr
Buona parte degli onorevoli viene scelto tra gli avvocati, perché il loro scopo primario è quello di difendere ed esaltare il partito, sempre, nel bene e nel male, come la difesa di un cliente, che sia un probabile assassino o pedofilo, prima ancora che innocente, colpevole.

giovedì, maggio 19

positività 2016

Oggi mi sento veramente positivo.
1908 maremoto di Messina (28 dicembre)
36 anni dopo
1944 ultima eruzione del Vesuvio (24 marzo - inizio agosto 43)
36 anni dopo
1980 sisma dell'Irpinia e Basilicata (23 novembre)
36 anni dopo
2016  tutto a posto e in culo alla cabala

Ogni anno c'è sempre un terremoto, in giro per l'Italia, leggero o tragico, un'alluvione catastrofica... ogni anno l'Italia offre al destino il suo contributo di vittime. Questi 3 eventi sono accomunati da una fatale coincidenza. Si manifestano nella seconda parte dell'anno.
Ma io non credo alla malasorte, e quindi non succederà niente che sia legato a questa ricorrenza periodica. Anzi, sono convinto che per i restanti mesi, nel nostro paese non accadrà nessuna catastrofe naturale. Ovviamente non sarà per sempre. Almeno per questo anno... che la sfiga vada a farsi fottere!

Ragionando in modo fantastico si potrebbe immaginare di tutto. Il risveglio del Vesuvio, per esempio... la caduta di un meteorite... un attacco alieno... l'avvento del Giudizio Universale... la rivolta dei nani da giardino... la vincita al superenalotto (86 milioni, un evento che sconvolgerebbe la vita di chiunque), riconoscere Valeria Golino attrice di talento.

lunedì, maggio 16

Viviamo dentro comparti stagni frequentando gli stessi pesci rassicuranti. Se solo avessimo la leggerezza di rompere i nostri acquari, per conoscersi nell'Oceano senza confini.

lunedì, maggio 2

Raggi, Meloni, Giachetti Marchini

Marchini diventa il nucleo addensatore di una vasta area di così detti "moderati", moderati con Storace... Un centro che tante volte Casini ha provato a costruire, senza mai riuscirci, in cui si riconosce Alfano ed altri "democristiani". Ma si è arrivati in ritardo, questo centro di finto-moderati piacioni a Roma, non regge più, nè a destra nè a sinistra. È morto con Rutelli e Veltroni e la loro sinistra trasversale. L'esperienza delle elezioni precedenti ha segnato in modo indelebile i Romani. Non voteranno nè la finta sinistra di Giachetti, nè gli inutili moderati di Marchini.
Gli elettori di sinistra non vedono più in Renzi un leader di sinistra. Renzi è soltanto il leader del suo partito e Giachetti prenderà solo i voti di partito. I reali elettori di sinistra voteranno in massa i 5stelle. Al centro, Marchini avrà dalla sua la potenza di fuoco dei media, la corazzata Mediaset, i giornali di Caltagirone e tutte le grandi famiglie degli imprenditori. Ma la storia insegna, fortunatamente, che non sempre queste forze prevalgono, altrimenti berlusconi avrebbe vinto tutte le elezioni dalla sua disgraziata entrata in campo. A destra, particolarmente dai quartieri periferici esasperati,  il voto confluirà sulla Meloni.  Riassumendo, i Romani, quelli non legati ai partiti, che sono la maggioranza dei votanti, daranno il voto a Raggi e a Meloni.  Giachetti e Marchini prenderanno i voti degli affiliati ai loro partiti e simpatizzanti economici.
Facendo una previsione, se tutti i Romani andassero a votare (per esempio Berlusconi non ha capito che  gli astensionisti cronici se votassero darebbero un voto di protesta, ben lontano dai "moderati") il risultato sarebbe ovvio.

mercoledì, aprile 27

Raggi

Il candidato 5stelle alla municipalità di Roma, viene bersagliato da varie accuse sulla sua presunta collaborazione con ambienti di destra. Non è che non sia vero, essendo un avvocato, viene ingaggiato da chi paga, chiunque sia. La Raggi non è nata di sinistra, se avesse avuto l'opportunità di entrare in politica dal lato destro lo avrebbe fatto tranquillamente. Appartiene a quella generazione di senzaideali, di cui fa parte Renzi, che va nella più utilitaristica direzione per appagare l'ambizione ridondante che li possiedi. Con le sue caratteristiche, di linguaggio, non avrebbe stonato in Forza Italia. Se prima di inciampare su Grillo le avessero chiesto di assistere legalmente berlusconi o salvini o qualche altro "campione" della politica di oggi, non si sarebbe tirata indietro, è lavoro, e di lì il passo per tesserarsi al partito dell'assistito, promettente,  una logica conseguenza . Bisogna farsene una ragione. La Raggi non è di sinistra, nenache di destra, è solo ambiziosa. Non è un peccato l'ambizione, è un peccato il "solo".

lunedì, aprile 25

Mondo che vai gente Salvini che trovi.

http://www.ilmessaggero.it/primopiano/esteri/regeni_presentatrice_egiziana_insulti_al_arabiya-1692587.html

Purtroppo Salvini avrebbe detto la stessa cosa se fosse accaduto in Italia.

domenica, aprile 24

Compleanno di elisabetta II

In Italia i media danno molto risalto al compleanno della regina di Inghilterra, servizi televisivi, su rotocalchi, vip italiani che fanno gli auguri a questa donna, manco fossero conoscenti...
Ma io mi domando e dico, a noi Italiani... a noi... che ce frega?