martedì, ottobre 9

mediation


Questo è un breve codicillo al precedente post per esautorare la curiosità di Stef. L'artista che ha dipinto "mediation" è Richter Gerhard, contemporaneo e in attività. Viene considerato il più importante pittore attualmente in circolazione e le sue opere sono tra le più richieste e le più costose. Che significa il quadro? Lui fa parte della corrente astratta, prima di dedicarsi completamente alla pittura e di prendere la decisa piega dell'astrattismo, era fotografo, lo è tutt'ora. Quindi un bel salto dalla rappresentazione del reale all'indefinito. Che significa il quadro?
Lui avrà certo un'idea, ma il fruitore può trovarne altre non meno valide che lo stesso creatore artistico potrebbe convalidare, i significati dell'opera si spostano in ogni direzione, questa è l'arte di oggi. Quando l'iniziatico Jackson Pollock schizzava stralunato, come un bambino, i colori su una tela enorme distesa a terra come un lenzuolo, non aveva certo ben chiaro il risultato che sarebbe scaturito dall'action painting. Le ragioni sono chiare. Se prima l'uomo tramite l'arte si limitava ad imitare la Natura esterna, oggi e cioè dalla fine dell'Ottocento, cerca di esternare la Natura interiore. Lo stato d'animo non ha contorni definiti, non si può rappresentare con l'arte tradizionale, quello che si può fare è ricreare uno stato d'animo, simile a quello provato dall'artista, attraverso una visione.

7 commenti:

Kaishe ha detto...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
...
Ma leggo quando mi sveglio...

angibell ha detto...

secondaaaaaaaaaaaaaaaaaa

angibell ha detto...

fabio, ho avuto la tua stessa idea...

STEFF ha detto...

TERZAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

STEFF ha detto...

...grazie della delucidazione, FABIO

Kaishe ha detto...

Fabio... questa CRESTA dà le vertigini...

Ma quello che mi incuriosisce è: come hai spartito le icone... con che senso sono posizionate a destra oppure a sinistra?

C'entra mica il Giudizio Universale???
... a destra i beati ........ uno degli aspetti che solitamente non commento..

Hi hi hi hi hi hi hi hi hi hi hi

astrosio ha detto...

eccomi. volevo entrare nel merito del post. prima. ora non piu'. non in quanto non abbia qualcosa da dire ma forse invece proprio perché non ho molto da dire. mi spaventa, a me, l'arte. quando disegno, mi spavento di quello che appare sul foglio. poi infatti sto un sacco di tempo senza disegnare. pero' sono convinto che ci sia una grande verita' dietro tutto questo: l'arte deve spaventare. meravigliare. "è del poeta il fin la meraviglia, chi non sa stupir vada alla striglia!".