martedì, maggio 20

In attesa del miracolo


Mercoledì riunione del consiglio dei Ministri a Napoli, palazzo reale.
Da queste parte si invocano i Santi per risolvere sciagure immani, come eruzioni alluvioni e terremoti.
Avendo ora il problema dell'immondizia, e accorgendosi che è una grana troppo grande anche per San Gennaro, resta solo il Silvio: il 21 maggio potrà essere ricordato come il giorno del miracolo della liquefazione della munnezza. Con un tale miracolo il Nostro diventa Santo Subito. È un auspicio che anch'io ho invocato in tempi non sospetti. E poi essendo Egli un previdente ed anche preveggente, senza aspettare che arrivi un Renzo Piano a costruire la grande opera, ci ha pensato personalmente, a farsi un Santuario ad personam... per quando sarà. Commissionato al maestro Cascella, da poco scomparso, definito dall'attuale Ministro dei Beni Culturali: "la più importante opera monumentale italiana degli ultimi decenni" (...), attende che le spoglie mortali del futuro Santo, dopo un provvedimento ad hoc, possano riposare nel giardino di villa San Martino, lontano da occhi indiscreti in un volgare cimitero plebeo monumentale. Al centro della cripta è già collocato il sarcofago del Santo.
Di ispirazione egizia, la tomba, ha tanti loculi laterali per conservare le spoglie dei fortunati che lo hanno accompagnato nella vita terrena. E come in uso dei faraoni, alla sua morte, le fedeli guardie del corpo saranno tumulate vive all'interno del mausoleo per vegliare in eterno il corpo del Divino. Quando sarà... si potranno appendere gli ex-voto alle pareti laterali, i Napoletani liberati dalla spazzatura lasceranno tanti sacchetti stilizzati d'argento, a futura memoria, sperando che le pareti possano contenerli tutti..

3 commenti:

Kaishe ha detto...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA FIRMATARIA DELLA PETIZIONE... SOPRATTUTTO PERCHè SI PREVEDE DI SANTIFICARLO POST-MORTEM... QUINDI PRIMA è MEGLIO è...

Stefy ha detto...

SECONDAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

airens ha detto...

quindi mi par di capire che le quelle laterali sono per previti e dell'utri...
la scritta sulla lapide(non mi ricordoil termine in questo momento)reciterà più o meno così:
qui giace il silvio,che della liquefazione della monnezza a napoli fece virtude,dopo una vita dopo una vita trascorsa a incarnar così tanta solida beltade!

sò scema,lo so!