giovedì, ottobre 22

Il vizietto di Silvio

Da questa intercettazione telefonica del lontano 1983 possiamo ricavare diversi aspetti e conferme della personalità dell'uomo - Uno, che è proprio una prassi consolidata quella di utilizzare i mezzi di informazione per denigrare l'avversario; due, che persino Craxi in confronto a lui era un signore per bene; tre, che Berlusconi è aggressivo di natura; quattro, che non perdona chi crede gli faccia un torto, fosse anche una persona vicina; cinque, non nominare il nome di Dio invano.

5 commenti:

aleph ha detto...

Sei ( la più importante) : è un borderline , che per senilità ha varcato anche la line. Nessuno sottolinea il fatto che siamo governati da uno col delirio senile.

Balua ha detto...

.. appoggio il borderline..

.. ci sono cure per questa patologia??

il monticiano ha detto...

Il folle colpisce da sempre e continua a farlo imperterrito con l'arroganza che gli deriva dal fatto che ha solo lecchini intorno mentre l'opposizione che non c'è si guarda bene da sputtanarlo come si dovrebbe.

Anonimo ha detto...

Buon fine settimana tesoro.
Appena ho un attimo ti rispondo, promesso...
Besos
C.

fabio ha detto...

:)