mercoledì, luglio 30

La CHANTOSA


'A FRANGESA
Più che altro è per la canzone, la voce dovrebbe essere quella di Angela Luce.
A cavallo tra '800 e '900, Napoli scimmiottava la Belle époque francese e creava qualcosa di nuovo.
""Nel 1883 comparvero le "chanteuses", cantanti francesi, subito imitate dalle napoletane che divennero "sciantose". Questo nuovo modello di canzonettista furoreggiò al "Circo del Varietà", locale di via Chiatamone, che poi divenne sede del quotidiano "Il Mattino"; la più grande interprete fu Armand D'Ary, per la quale Costa compose " 'A frangesa" su versi di Di Giacomo, seguito da Di Capua che musicò "Carcioffla", su testo dello stesso autore, per la napoletana Amina Vargas.
Nel 1890 nacque la "mossa", gesto conturbante eseguito con movimento coordinato di anche, ventre e seno, al rullo di un tamburo, con colpo finale di grancassa. Fu il biglietto da visita della sciantosa romana Maria Campi che ne fu l'inventrice.""

Songo frangesa e vengo da Parigge:
Io so' na chiappa 'e 'mpesa,
ve ll'aggi''a di'!
Pe' cummincia', sapite...
no, nun ve vrucculiate,
io 'o tengo 'o 'nnammurato...
cu me nun c'è che fa'!

Oh!..Oh!..Oh!..Oh!..Oh!..Oh!..Oh!..

Ma vuje mo che vulite?
Ve prego 'e nun grida'!

Oh!..Oh!..Oh!..Oh!..Oh!..Oh!..Oh!..

Si vuje nun 'a fenite,
'un pòzzo cchiù canta'!

Io sóngo bona ma so' 'ntussecósa...
vurría sape' 'na cosa, ma 'a veritá:
Certo mme cuffiate,
veco ca mo redite,
Pecché mme lu ffacite?
Gué jammo a franco 'o ssá'?!

Oh!..Oh!..Oh!..Oh!..Oh!..Oh!..Oh!..

Ma vuje pecché redite?
Ve piace 'e ve spassa'!?

Oh!..Oh!..Oh!..Oh!..Oh!..Oh!..Oh!..

Si vuje nun 'a fenite,
'un pòzzo cchiù canta'!

Aggio viaggiato
e saccio tutto 'o munno,
ma stu cielo affatato,
sta sulo ccá!...
'A gente ride e canta
e ghiètta a mare 'e guaje...
Napule è bella assaje:
I' ccá voglio resta'...

Ah!..Ah!..Ah!..Ah!..Ah!..Ah!..Ah!..

Spassámmoce e redimmo,
si lu pputimmo fa'...

Ah!..Ah!..Ah!..Ah!..Ah!..Ah!..Ah!..

Nuje mo nce cunuscimmo
e ghiammo a franco 'o ssá'!...

TRADUZIONE

Sono francese e vengo da Parigi:
Io sono un po' terribile
ve lo devo dire!
Per iniziare sapete...
no, non vi pavoneggiate,
io ho il fidanzato...
non c'è niente da fare!

Oh!... Oh! ... Oh!... Oh!... Oh!... Oh!... Oh!...

Ma voi cosa volete?
Vi prego non gridate!

Oh!... Oh! ... Oh!... Oh!... Oh!... Oh!... Oh!...

Se voi non la smettete,
non posso più cantare!

Io sono buona ma sono irascibile...
vorrei sapere una cosa ma la verità.
Certo mi prendete in giro,
vedo che ora ridete,
perché lo fate?
Dai, andiamo a cominciare!

Oh!... Oh! ... Oh!... Oh!... Oh!... Oh!... Oh!...

Ma voi perché ridete?
Vi piace divertirvi?

Oh!... Oh! ... Oh!... Oh!... Oh!... Oh!... Oh!...

Se voi non la smettete,
non posso più cantare!

Ho viaggiato
e conosco tutto il mondo,
ma questo cielo magico,
sta solo qua!
La gente ride e canta
e butta a mare i guai...
Napoli è bella assai.
Io voglio restare qua.

Ah!... Ah! ... Ah!... Ah!... Ah!... Ah!... Ah!...

Divertiamoci e ridiamo,
se lo possiamo fare...

Ah!... Ah! ... Ah!... Ah!... Ah!... Ah!... Ah!...

Noi ora ci conosciamo.
e andiamo a ruota libera!

6 commenti:

Kaishe ha detto...

Buongiorno Fabio... da una che (purtroppo) è poco poco "chantosa"...

Vabbè...

Spassámmoce e redimmo,
si lu pputimmo fa'...

C. ha detto...

Ehmmm..... urgente aggiungere etichetta "Fuori come un balcone"......

Di te parlo.

Un milione di baci.

Balua ha detto...

... io che sono ancor meno chantosa di Licia ti mando solo un grande saluto!!!!!!





.. e quasi quasi aggiungo che credo tu abbia bisogno di ferie!!

AHAHAHAHAH

fabio ha detto...

Baluessaaa... a conferma che avresti quasi ragione...
"""Nel 1883 comparvero le "chanteuses", cantanti francesi, subito imitate dalle napoletane che divennero "sciantose". Questo nuovo modello di canzonettista furoreggiò al "Circo del Varietà", locale di via Chiatamone, che poi divenne sede del quotidiano "Il Mattino"; la più grande interprete fu Armand D'Ary, per la quale Costa compose "'A frangesa" su versi di Di Giacomo, seguito da Di Capua che musicò "Carcioffla", su testo dello stesso autore, per la napoletana Amina Vargas.
Nel 1890 nacque la "mossa", gesto conturbante eseguito con movimento coordinato di anche, ventre e seno, al rullo di un tamburo, con colpo finale di grancassa. Fu il biglietto da visita della sciantosa romana Maria Campi che ne fu l'inventrice."""

C. ha detto...

Si ma.... manca un secolo per arrivare alla Laurito. Sei carente.....

Un milione di vagoni di baci

Anonimo ha detto...

Seek allevіatіоn and indulge in a nаtіon of ѕheег
ease. νentilatіon prοmotes sοund prοfligatе and atοmіc number 8 floω рrivileged of thе moгtise
joint, trace up quаternary of mother's finger widths above the ankle ivory. That is the objective of - you will understand why. trigger degree therapySometimes bewildered with imperativeness point in time sensual massage, this involves deactivating trigger points that may to provide farthest restful experience to your clients during message sessions. Now the way you would use the homemade relaxing hot and cold-blooded Sensual Massage is by taking a tell you, pure nirvana.

Also visit my web site - web site