venerdì, giugno 5

Resoconto papi 2

Il Nostro grida allo scandalo, Lui, per violazione della privacy, la sua. Ma nello stesso tempo fa spiattellare dal giornale del fratello, nonché cognato fatti privati della moglie, lei sì persona privata. A questo punto c’è da dire: la contraddizione è il mio mestiere. Forse la Veronica-Miriam potrebbe fare un esposto alla procura di Milano contro “Libero”? A parte che la cittadina italiana non ha commesso alcuna ipotesi di reato, ma con quale diritto un giornale mette a nudo i fatti di un cittadino qualunque e neanche pubblico?
Berl non ci ha pensato un attimo, su consiglio di Ghedini, di ricorrere al Garante della privacy e alla procura di Roma per far sequestrare tutte le foto, incluse quelle esterne alla sua villa, che riteneva comunque insignificanti: la contraddizione è il mio mestiere. El Pais, giornale spagnolo ce ne ha dato un’anteprima, perché il Berl. pensava forse che la legge italiana avesse validità in tutto il mondo? I visi resi illeggibili ma culi e piselli in mostra, strano, una volta si oscuravano le parti intime e si lasciavano i volti scoperti, oggi è tutto il contrario, forse perché le facce sono più da culo dei culi stessi. Si vedono fanciulle in topless di perizoma prendere il sole, e sin qui nulla di male, il Nostro circondato da altre fanciulle in diverse foto, un tizio nudo con il piso-pisello in erezione, mentre una donna vicino è sdraiata tranquilla con il costume indosso prendere il sole, e ti viene da pensare che se i due si sono già accoppiati e quello sta ancora in quelle condizioni, c’è effetto Viagra. Nulla di male ma… quello non è un luogo adatto a minorenni, e Noemi e la sua amica coetanea c’erano a villa Certosa, saranno ancora contenti i genitori? Un bell’ambientino, una copia del Parlamento, come Mele docet et loquerit. Sì, perché finalmente l’ex-onorevole più fesso di tutti, e lo dico in maniera bonaria, tanto lui lo sa di esserlo, ha finalmente parlato dando delle ammissioni di una gravità abnorme. Ha detto che in Parlamento la droga gira parecchio, anche nei cessi, e che gli eletti dal popolo (?) hanno spesso l’agendina stracolma di numeri telefonici, di chi possiamo immaginarlo, e non perché sono rodolfilavandini o misteruniversi. Le sorti del nostro paese sono in mano, tra gli altri, anche a cocainomani persi e sessuomani incalliti che ragionano con l'organo sessuale per offrire favori privati in cambio di sesso. Ma siamo impazziti? E da quanto tempo tutto ciò? Noi Italiani ingenui e onesti che ci meravigliamo perché il berl è così strano? Ma siamo noi gli strani di una situazione che va così da tempo senza che nessuno che sa parli o prenda provvedimenti, perché lo sanno che in Parlamento ci sono onorevoli persi nei fumi della mente… e la Carfagna non ne ha accennato nella sua lettera-denuncia al Corriere sui vizi delle Camere, in difesa di B. soffermandosi a innocui tipi che vanno con transessuali e qualche contestatore di sinistra, ma che ce frega dei gusti sessuali delle persone!? la Carfi ci fa veramente riflettere su questa omissione… la cocaina c’è ma lei non ne parla… curioso… o lei è un'ingenua e non se n'è accorta o non lo ritiene un male grave ed allora... molto sospetto…
Le parole di Mele sono macigni ma passate come l’acqua del ruscello… questo è il vero SCANDALO!

5 commenti:

Paola ha detto...

Ma ti meravigli di tutto ciò????
Non sai che è così da una vita... solo che prima si nascondevano... ora fanno tutto alla luce del sole... tanto noi "cretini" rimaniamo a bocca aperta basiti!!!!
Scusa l'intrusione passavo di qui e mi son fermata a sbirciare spero non ti dispiaccia...
Ti lascio un buon pomeriggio e se ti aggrada farmi visita si il benvenuto... ciao ciao

ANNA ha detto...

Uno schifo! NOn mi viene da aggiungere altro perchè non ci sono parole! :(

fabio ha detto...

Ciao Paola, non mi meraviglio di tutto ciò, era solo ironia, prendiamola a ridere.

Eh, Anna non ci sono più parole, però ci sono le immagini...

Paola ha detto...

Certamente prendiamola a ridere...
Ciao Fabio piacere di conoscerti grazie di essere passato e grazie dei complimenti... se ti va seguirmi puoi aggiungerti ai miei lettori oppure linkarmi cosa che contraccambio (sempre che a te non spiace)...
Dolce notte un abbraccio

il monticiano ha detto...

Secondo il mio modestissimo parere le cose stanno così.
O questi non si rendono conto di quello che fanno affermando che in fondo privatamente nessuno li può giudicare e allora sono scemi ai quali va vietato qualsiasi incarico pubblico.
Oppure sanno quello che fanno e sanno pure di poterlo fare impunemènte e allora vanno portati direttamente al fresco.
Non quello delle ville in Sardegna.