venerdì, febbraio 29

Atto di non belligeranza


L'impostazione della campagna elettorale data da Veltroni e Berlusconi è ben chiara: nessuno si pesta i piedi. Da qui si evince cosa i due concordavano mentre il Governo cadeva.
Hanno capito di trovarsi nella stessa barca 'contro' la disillusione degli elettori stanchi della 'politica' di questi politici. La filosofia attuale dei due grandi gruppi è: "Almeno noi, ... non facciamoci del male", ... mangiamo nello stesso piatto, e se l'anti-politica prende il sopravvento, il piatto lo toglie da sotto bocca a tutti e due. Quindi non ci accusiamo vicendevolmente, facciamo vedere che 'questa' politica è ancora buona, che noi siamo 'ancora' buoni. Anzi, possibilmente, facciamoci i complimenti, onoriamoci tra noi visto che non lo fa la gente.
Di fatti: Berlusconi fa campagna elettorale virtuale contro Prodi, come se esistesse ancora politicamente; Veltroni da parte sua ha già dichiarato che la propaganda non è più incentrata sull' anti-berlusconismo, infatti non nomina mai il suo avversario, bacchettando chi dei suoi osa esprimere giudizi negativi.

A riprova di ciò, quelli che fanno l'unica vera campagna elettorale di attacco, contro i due grandi poli, sono i resti fuori, quelli che non hanno nulla da perdere e devono giocarsela sul malcontento della gente, per sottrarre più voti possibile a PD e PPL: La Destra, il gruppo nuovo con Casini e la sinistra di Bertinotti e company.
Ferrara che pare correre a parte, così apparentemente colpito da una improvvisa fede papalina (non si perde una conferenza del Papa), in periodo elettorale e dopo la crisi del rapporto tra Casini e il capo della Casa PL, è quanto meno sospetto. Un Ferrara che se ne va sbrigliato dal suo Padrone mi sembra poco probabile; nessuna proprietà privata di Berlusconi si può permettere di fare a modo proprio. A mio umile parere, questa è una mossa decisa insieme; Ferrara vicino al Vaticano servirebbe a dirottare i voti dei clericali (da non confondere, come fa Veltroni, con i cattolici) che in precedenza erano assicurati da UDC di Casini, quasi una vendetta di Berlusconi per 'uccidere' politicamente parlando il suo ex alleato.

Per conto personale continuerò a considerare sia l'uno gruppo che l'altro, per quello che valgono; valore testimoniato dalla crisi economica raggiunta dal nostro Paese, anche se c'è un altro po' di fondo del barile da grattare (e Loro lo sanno). Centro-sinistra e centro-destra si sono passati la palla per mungere un'Italia già stremata e resa asfittica da Tangentopoli. E non hanno finito.

8 commenti:

Kaishe ha detto...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

...

Buongiorno Fabio.... che racconti?
Ah già... basta leggere... ora vado..

Kaishe ha detto...

In realtà, Fabio, avanza anche qualcosa d'altro...
In Friuli si è ufficialmente presentata la lista di Grillo... e forse potrebbe scopaginare le carte alle due "novità" della politica:
Veltroni che porta come credenziale di essere stato sindaco di Roma... ma lo stato della Capitale non mi pare tale da vantarsene...
Berlusconi che si allea con Fini e dice "io sono il centro"... e allora Fine che ca**o rappresenta?

Per quanto mi riguarda annuso l'aria da parecchio... per quello che vale l'ho detto alle riunioni del PD... quando si aleerano ufficialmente, restituirò la tessera... e continuerò a credere nei miei IDEALI e continuerò a NON credere in certe persone...

Anonimo ha detto...

Sono in crisi nera.....sarà una Pasqua di riflessione...

fabio ha detto...

Anima anonima, non farmi preoccupare.
Spero che la crisi a cui tu ti riferisci sia solo di scelta elettorale. C'è un libro da poco uscito, l'autore mi sembra che è un nipote di Salvemini. Tratta della politica italiana dall'Unità d'Italia. È stato sempre così, i politici entranoin collusione con i poteri economici e partono le corruzioni. Nulla è cambiato sotto il sole, solo che ora c'è un poco meno di ignoranza e stupidità tra gli elettori e più ignoranza e stupidità dentro il Parlamento.
Rubano uguale ma prima erano più furbi e il popolino più facile a farsi abbindolare.

Anonimo ha detto...

Tranquillo cocco.....solo elettorale. Per ora.

Balua ha detto...

terzaaaaaaaaaaaaaaa!!!

RondoneR ha detto...

si prospetta un astensionismo di quelli cazzuti. finalmente.

forse.

Martina Battistich ha detto...

bravo fabio!
io direi, non asteniamoci, andiamo, prendiamo le schede e..RIFIUTIAMO DI VOTARE x le politiche! lo dovrebbero mettere agli atti. almeno qualche segno del nostro malcontento rimarrà.