giovedì, febbraio 28

Una brava comica


Rosalia Porcaro oltre ad essere una brava cabarettista è anche un'autrice creativa come dimostra questo breve racconto scritto per Il Mattino. Lo ripropongo per quelli che non lo hanno letto.

Lei e il fidanzato della figlia
Teresa è una mamma un po’ apprensiva, che però segue sempre tutti i consigli che danno in televisione gli psicologi con tanti capelli, e ha deciso di non invadere la sfera socio-emotiva della figlia in fase di sviluppo postpuberale. Le ha fatto solo con discrezione qualche regalo mirato tipo un orologio che aveva le pajettes rosa ma pure i numeri giganteschi «così potrai guardare ore minuti e secondi chiaramente figlia mia» le ha detto quella volta, sottolineando le parole con occhi così tanto sgranati che Sandra stava quasi per chiamare il Cardarelli. In effetti il problema di Sandra non è che non vede che ore sono ma che non vede nient’altro che il suo nuovo ragazzo, Silviuccio. Un pomeriggio mentre rientrava dalla spesa, Teresa ha sorpreso Sandra che si sbaciucchiava sul muretto sotto casa e allora non ci ha visto più. «Ue’ viene immediatamente qua adulto in fase di maturazione, devo esplorare la comunicazione genitoriale non verbale...dandoti due paccheri! «Signora mi consenta si avvicini. Volevo parlarle da tanto, sono uno studente ma diventerò professore, poi, diventerò preside, poi non so se mi gira divento pure il primo fra i bidelli, mi dia fiducia e in cinque anni di fidanzamento stabile farò la felicità di sua figlia. Teresa è un po’ allibita, è possibile che quella stonata di Sandra ha trovato un ragazzo senza macchie? «Mamma è vero Silviuccio è bravissimo, certo lo hanno arrestato un paio di volte per aver rubato un motorino ma...»
Che cosa? Un motorino? Dove quando, e questo sarebbe il ragazzo perfetto? «Ma sì ma deve capire... mi hanno arrestato per motivi politici. È tutto un fatto politico. Io volevo quel motorino che era proprio quello che mi serviva per allargare i miei affare e il suo proprietario pensi non voleva darmelo. Cioè ha anteposto il suo bene al mio. Inaudito! Ridandogli la moto ho solo voluto ristabilire il principio della generosità su cui si fondano tutte le comunità civili del mondo. Capisce? La mia è stata una condanna ma per motivi politici, quindi non vale! Sono proprio pronto per la sua figliola». Teresa allora ha giusto il tempo di guardare la sua bambina che le stringe un braccio adorante, prima di scagliare contro il perseguitato politico la busta della spesa e le uova che gli si spiaccicano sulla testa. La miglior ricetta che abbia mai fatto, commenta mentre lo vede fuggire. Teresa avrà quarant’anni e ha capito che una condanna è una condanna. La nostra Repubblica ha qualche anno in più, che dite se ne accorgerà pure lei?
Rosalia Porcaro (da il Mattino del 23/02/2008)

E dal racconto si evince anche che è una donna moooooolto intelligente.


7 commenti:

Kaishe ha detto...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

airens ha detto...

fabione tu secondo me c'hai il radar anti-silviuccio che ti fa trovare qualsiasi cosa sia contro il nano di arcore!
purtroppo la questione della condanna non riguarda solo lui(sospiro rassegnato di circostanza)...come ho già detto in questo blog qualche giorno fa, lui è solo il caso eclatante al cui confronto chiunque altro sembra immacolato,ma solo per una questione di proporzioni!

Anonimo ha detto...

Guaglianone,condannato per TERRORISMO, An l’aveva candidato. Puntando a un assessorato, con la benedizione di Formigoni. E ho detto tutto, per dire che è solo una riflessione e per tale venga letta.

O meglio, detto questo, qualcuno mi fa i nomi dei condannati per TERRORISMO che gravitano nella sedicente area di centrosinistra, se ancora si puo' chiamare cosi'?


Fabio, ci hanno deluso tutti, hanno peccato tutti, ci hanno ingannato tutti, con una demagogia piaciona giocata sulla nostra buona fede. E in molti casi sull' ignoranza.

Forse è il momento di resettare.

E credere solo, semmai, in chi propone idee che si possano chiamare tali.
E che siano lontane dalle logiche di partito e di potere.

Mo... la domanda è ....CHI????

Si accettano suggerimenti.

Notte.

STEFY ha detto...

Uffaaaaaaaaaaaaaaa

fabio ha detto...

Gli uni non escludono gli altri.

Balua ha detto...

.. questo anonimo mi piace...

E' inutile continuare a girare col paraocchi puntato su Berlusconi..


.. oppure..

.. magari fa piacere così e va bene...


... ma ogni tanto se ci si guarda attorno si vede che di merda a due zampe ce n'è a destra a sinistra, all'estrema sinistra e al centro...

airens ha detto...

balua,e chi ha mai detto il contrario?credo che l'unica cosa su cui siano concordi TUTTI gli italiani sia proprio la convinzione che la nostra classe politica sia penosamente corrotta!
silvio ha solo l'innegabile merito(innegabile secondo me ovviamente!)di essere la summa,la creme de la creme,il non plus ultra del sistema