mercoledì, maggio 2

Partito Democratico


Una nota sul partito democratico

Ma cosa hanno cambiato? Si sono solo fatti una bella mischiata di carte, ma i re e le regine sono sempre gli stessi. Chi piangeva, chi abbandonava; ma cosa? la politica? seee e mò lo lasciano il pappone. Questi cambiano solo pelle, come i coccodrilli e piangono anche. LE PERSONE DEVONO CAMBIARE, non i nomi dei partiti. Via, via; cosa credete di avere, in eredità un’impresa di famiglia?! Dirigenti di sinistra, per il bene della sinistra RITIRATEVI. Largo ai giovani, alle nuove idee. Con le solite facce non potremo che continuare a perdere, anche quando vinciamo. Che tristezza.

1 commento:

balua ha detto...

.. più che altro.. e non ho molto il diritto di parlare perchè sono dell'altra sponda.. mi domando... E tutte le sedie vacanti che rimarranno con la chiusura dei singoli partiti??? Dove ce le ritroviamo????

Stesso discorso ovviamente varrà per la controparte.. che non si è ancora riuscita a mettere d'accordo se fare il partito unico o no... Ancora peggio...

Se il titolare me lo concede....

.. cambiano i caxxi ma i culi son sempre quelli.. I NOSTRI!!!